la nostra motivazione

Ady carissima, leggo tra i post tuoi e di Angelo che siete in partenza per l’Inghilterra. Non so come siete arrivati ad una decisione così importante ma posso immaginarlo. Il contesto è quello che è, le prospettive e la mentalità pure, e da quando siete diventati genitori posso capire quanto aumentino gli stimoli e il desiderio di una vita migliore. Amica mia ti avranno detto in molti che la distanza è un qualcosa di talmente relativo da potersi assolutamente annullare. Io pure ormai lo vivo così, quasi non mi sento... Read The Rest →

Immagini come ricordi

Conoscete la gioia di tirar fuori da una scatola qualcosa a cui siete tanto legati? Una fotografia che non vedevate da tempo, il ricordo di un viaggio, una candela che profumava i vostri pomeriggi. Dopo il trasloco, posizionati i mobili, i vestiti e i libri, da un certo piacere rivedere ed “esporre” gli oggetti personali. Credo che si chiamano così proprio perché parlano di noi più di una felpa e di un paio di scarpe. Messi al loro nuovo posto fanno subito sentire “casa” quello che è un luogo che non ha l’odore... Read The Rest →

20 giorni a Coventry, parte 3°

BEHAVIOUR – COMPORTAMENTO   Colazione 1 litro di Cappuccino da Costa o 2 pinte di birra per cominciare la giornata?   Pranzo La cultura del cibo è legata alla cultura delle persone. Per noi Italiani è essenziale mangiare bene. Anche chi non sa cucinare, potendo scegliere, sceglierà sempre il buon cibo al fast food. Che io cucini 2 volte al giorno tutti i giorni (non stiamo parlando di prelibatezze, parlo ad esempio di una pasta con i fagioli) è fantascienza per gli Inglesi, oppure una immensa fortuna. Molti ragazzi desidererebbero... Read The Rest →

20 giorni a Coventry, parte 2°

IL TEMPO. Cominciamo col più classico dei luoghi comuni. Oggi piove e credo sia la prima volta in questi 20 giorni. E infatti non sono uscita approfittandone per scrivere sul blog, cosa che un pò mi mancava. Volete il bollettino metereologico di questo Agosto? Fa caldo dalle 10 del mattino a quando tramonta il sole e qui tramonta più tardi che in Italia. Dopodichè fa freddo, freddo da scarpe chiuse e felpa, ma vi sta parlando un’Italiana non dimenticatelo! La cosa incredibile è che qui in UK può fare le... Read The Rest →

20 giorni a Coventry, parte 1°

IL TRASLOCO. Il 29 luglio tutte le nostre cose sono state impacchettate e messe in un camion. Tutte. Il pianoforte, i giochi di Lorenzo, il nostro letto, le chitarre sono state velocemente imballate e riposte nell’enorme camion rosso che ha fatto parlare tutto il quartiere. Non mi ha fatto tristezza. La mia unica preoccupazione era che Lorenzo non vedesse la casa in quello stato, senza i suoi giochi, le nostre cose, ma quando sono dovuta andare a prenderlo all’asilo il camion era ancora lì… Lui ha fatto un giro della... Read The Rest →

La casa che vorrei

  Tra poco più di un mese non cambierò lavoro, casa, abitudini. Tra poco più di un mese cambierò vita. Passo le giornate a pensare a cosa mi aspetta, cosa vedrò, chi incontrerò, cosa sarò in grado di fare, cosa imparerò, chi diventerò. A partire dalla casa.   La casa che vorrei ha luce che entra dalla finestra, colori naturali e sprazzi di energia, il pavimento di legno e sporco di terra. Ha un piccolo giardino con un tavolino per fare colazione. Ha sorrisi, ha fiducia, ha calore anche in inverno. Sarà autentica. Troveranno posto le... Read The Rest →

Lasciare andare

  A poco a poco ti stacchi dalle cose che fino a ieri sembravano importanti.   Le abitudini, a volte coperta calda altre una prigione. Gli oggetti, che accompagnano le tue giornata dolcemente. Il cibo, che ha modificato irrimediabilmente il tuo dna. Il sole, che entra dalla finestra e ti concilia con il mondo. L’aria, la boccia in cui ti sembra di nuotare come in alto mare.   A poco a poco, l’umidità negli occhi, ti stacchi dagli amici, dagli affetti, quelli che ti hanno modellato come plastilina e che sono insieme abitudini,... Read The Rest →

ce l’ho, mi manca

Art Deco lobby set designed by Cedric Gibbons for Grand Hotel, directed by Edmund Goulding, 1932   Il tempo passa e non ce ne rendiamo nemmeno conto. Nuove cose prendono il posto delle vecchie e altre vorresti accoglierle ma non riesci a capire come. Sto trascurando il blog, ammettiamolo, semplicemente perchè non c’è nulla di stimolante che desidero condividere con voi. Non ho nuovi progetti in cantiere, rifiuto inviti a partecipare a mostre; non ho colleghi con cui collaborare; non trovo notizie o progetti di altri designer interessanti da pubblicare; ho... Read The Rest →

« Older Entries