Cocoon

lampada Gatto, design Achille Castiglioni per Flos

 

Cocoon è una parola affascinante, letteralmente significa “avvolgere in un bozzolo” ma rimanda ad altre sensazioni, come di benessere, di intimità, di pace.

Cocoon è anche il nome di un materiale molto interessante, brevetto originale della ditta Eisenkeil, utilizzato a partire dagli anni ’60 per lampade divenute poi famose come Taraxacum, Viscontea e Gatto disegnate da Achille e Pier Giacomo Castiglioni per l’azienda Flos.

Questi primi esempi di applicazione di questo materiale non potevano che nascere da una stretta collaborazione tra gli ingegneri dei materiali e i designer che presero parte al progetto, nel tentativo di dare un significato ed una forma idonea a dei sottili filamenti, come di zucchero filato.

L’accostamento gourmand mi è venuto guardando questo video:

 

 

Io sono rimasta a bocca aperta. Si parte da uno scheletro realizzato in tondino di metallo che viene fatto ruotare mentre, con un processo a metà tra industriale e artigianale, sottili filamenti di Cocoon vengono spruzzati fino ad avvolgere completamente la struttura. Il bozzolo così realizzato viene poi rivestito con una speciale membrana che lo rende maggiormente resistente ed elastico; infine la verniciatura assicurerà la resistenza allo sporco ed al tempo.

Non tutti sanno che proprio il tempo ha giocato un ruolo decisivo sullo sviluppo di questo materiale, che oggi ha maggiori qualità di durevolezza e resistenza rispetto alle produzioni del passato.

 

lampada Gatto, design Achille Castiglioni per Flos, via Apartmenttherapy.com

 

Le splendide lampade di Castiglioni prima citate sono la testimonianza che determinati fenomeni fisici dovuti all’irradiazione solare, agli stress meccanici ed al tempo (risultato= color nicotina!), non potevano essere previsti all’epoca. Le trasformazioni di cui sono state oggetto sono servite agli ingegneri chimici per analizzare il fenomeno e migliorare il materiale.

Oggi l’azienda che detiene i diritti di produzione di questo materiale è la belga Cocooning-Solutions che realizza i paralumi per Flos e Marcel Wanders, per citarne alcuni. Le lampade di Castiglioni non devono più temere, tuttavia la patina del tempo, per me, ha tutto un altro significato.

 

 

Link: http://www.cocooning-solutions.com/

http://www.achillecastiglioni.it/it/projects/id-27.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Please solve captcha first
Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.