Trash is for Tossers

Cosa contiene questo barattolo?

La spazzatura (trash) di due anni di una ragazza di New York e per spazzatura intendo ciò che non è riciclabile/riutilizzabile e quindi  destinato alla discarica.

Ora guardate cosa avete messo nel vostro secchio solo oggi… io me ne rendo conto di più quando sono in vacanza, la casa non è mia, il secchio è troppo piccolo e si riempie sempre troppo velocemente.

Compro e butto. Compro e butto. Un incessante, assurdo teatrino con una sola scena.

E non sto parlando di quei prodotti di cui potrei fare a meno (legati alla moda o a comportamenti sbagliati) ma di tutti quegli oggetti legati al cibo e all’igiene il cui packaging si è fatto chilometri su chilometri per finire nel mio secchio, spesso senza essere riciclabile.

Una semplice coscienza ecologica spesso non basta perchè io faccio la raccolta riciclata da 16 anni, taglio i cartoni delle pizze, tolgo l’etichetta di carta dalla bottiglia dell’acqua ma non sempre tolgo i bollini dalle mele per differenziarli e per il mio bambino uso dei normali pannolini usa e getta.

Ma ammiro questa ragazza, Lauren Singer, che sta vivendo a impatto zero. Come ci riesce?

Produce in casa detersivi e cosmetici, quando esce e sa che rimane a pranzo fuori porta con se bicchieri, piatti, contenitori in acciaio (che lava poi a casa) per evitare di usare i corrispettivi usa e getta.
Veste con abiti di seconda mano, fa il compost con la frazione dell’umido, utilizza oggetti a basso impatto ambientale, che poi non sono altro che gli oggetti che usavamo fino agli anni ’50, prima che la plastica invadesse le nostre vite: il tagliere in legno, il rasoio in metallo, contenitori in vetro, stiviglie esclusivamente d’acciaio, ecc.

Interessanti i suoi consigli sulle possibili alternative agli oggetti quotidiani, ne copio alcuni qui:
Il link originale è http://www.trashisfortossers.com/2013/08/zero-waste-alternatives-ultimate-list.html

 

Zero Waste Alternatives: The Ultimate List.

Hygiene 
 
The Waste Problem: Disposable Razors
Why:  Non-recyclable, expensive, wasteful
The Alternative: Safety Razor or laser hair removal (more money)
Where to buyHere
The Waste Problem: Plastic Toothbrush
Why:  Non-recyclable, wasteful
The Alternative: Bamboo compostable and sustainable toothbrushes
Where to buyHere
The Waste Problem: Disposable Makeup Remover Wipes
Why:  They are wasteful, expensive, unnecessary, and often have toxic chemicals
The Alternative: Organic Coconut Oil and Reusable Cotton Rounds
Where to buyHere
The Waste Problem: Body Wash in Packaging
Why:  It is wasteful, not recyclable everywhere, and contains chemicals
The Alternative: Unwrapped Bulk Soap
Where to buy:  Any health food store or Whole Foods
The Waste Problem: Bleached toilet paper
Why:  Dangerous chemicals, non-recycled, wasteful
The Alternative: Recycled Natural Unbleached Toilet Paper
Where to buyHere
 
Everyday Essentials: 
The Waste Problem: Disposable Plastic Bags
Why:  Go straight to landfill, very infrequently recycled, wasteful
The Alternative: Organic Cotton Tote
Where to buyHere
The Waste Problem: Plastic Water Bottles
Why: Not often recycled (less than 20%), end up in landfill, completely avoidable
The Alternative: Reusable water bottle
Where to buyHere
The Waste Problem: Wrapping Paper on Birthdays and Holidays
Why:  It goes straight to the landfill and is infrequently reused
The Alternative: Re-Use Newspaper and biodegradable twine from a hardware store

Kitchen

The Waste Problem: Plastic Utensils

Why:  They can not be recycled and there is really no use for them
The Alternative: Stainless Steel Silverware
Where to buy:  Any goodwill, salvation army, or home store.

The Waste Problem: Plastic Cooking Utensils

Why:  They tend to melt and could leach toxins into your food
The Alternative: Bamboo utensils: are naturally antibacterial, absorb little moisture and regenerate fast
Where to buy:  Here
The Waste Problem: Plastic Ice Trays
Why:   Most likely not recyclable and could leach toxins
The Alternative: Stainless Steel Ice Tray
Where to buyHere
The Waste Problem: Sponge
Why:  Not recyclable, compostable
The Alternative: Compostable and reusable dish brush
Where to buyHere
The Waste Problem: Plastic Tupperware
Why:  It poses possible toxicity risks and can leach chemicals into your food
The Alternative: Mason Jars
Where to buyHere
The Waste Problem: Nonstick Pan
Why:  A slew of health problems associated with nonstick coating
The Alternative: Cast Iron Pan
Where to buyHere
Cleaning:
The Waste Problem: Paper Towels
Why:  Non-recyclable, wasteful
The Alternative: Reusable towels
Where to buyHere
The Waste Problem: A slew of cleaning products
Why:  They contain chemicals and are unnecessary
The Alternative:White Vinegar used as a counter or mirror cleaner, presoak for laundry
Where to buy: Any supermarket

 

Alcuni consigli sono molto pratici, diciamoci la verità: la shopper di tessuto dovrebbe essere legge mentre riutilizzare una bottiglietta di plastica, riempiendola prima di uscire di casa, sembra poca cosa ma invece ha un valore molto grande.
E’ una questione di testa ma, non ce ne rendiamo conto, ne sarà contento anche il portafogli.

Poi c’è il maketing che non ci darà mai pace perchè la società deve progredire e l’economia deve circolare ma sono dell’idea che solo cambiando alcune abitudini possiamo fare la differenza.

E se ti ho fatto riflettere, come Lauren ha fatto con me, ne sarà valsa la pena.

Cosa ne pensate? Quali consigli attuate e quali pensate di provare ad attuare in futuro?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Please solve captcha first
Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.