Pirati da Ikea

Le case da copertina, quelle con i libri disposti per “nuance” e le sedie perfettamente allineate al tavolo, non rispecchiano il mio modo di vivere. Sono dell’idea che non sono i mobili a rendere un ambiente caldo e accogliente ma è il cuore di chi lo vive.


Quando sfoglio una rivista di interior design, prima di leggere l’articolo che mi interessa mi soffermo a guardare con attenzione tutte le fotografie, cercando in esse quei particolari che parlano del padrone di casa: che quadro ha scelto per la testiera del letto, quali oggetti sono sulla sua scrivania, qual è la poltrona più sgualcita, con quali tazzine serve il suo caffè.
E’ quella per me la chiave di lettura per comprendere le scelte progettuali dell’interior designer_barra_cliente. 

Argomento a parte invece sono le case dei nostri amici, spesso alloggi temporanei, arredate con mobili di recupero, o non firmati, ma comunque funzionali e ricche di cuore e di ottime idee da copiare! A loro consiglio di fare una visita al blog Ikea Hacker, la comunità delle persone che amano customizzare i mobili Ikea!


In effetti i mobili Ikea, con il loro design “neutro” e i costi contenuti, sono la perfetta base per chi, preso da un Art Attack, vuole provare a “smanettare” con decoupage, pennelli e colla a caldo!
I progetti sono divisi per categorie: molte sono le idee a cui ispirarsi per rinnovare o personalizzare un mobile con poca spesa e molta resa, oppure fare un regalo al vostro bambino!


E allora, che siate designer provetti o semplici “smanettoni”, che abbiate desiderio di trasformazione o semplicemente di distinguervi dalla massa, perchè non provare?


Link dei lavori realizzati nelle immagini:
http://ikeahacker.blogspot.com/2009/08/malma-mirror-mirror-on-wall.html
http://ikeahacker.blogspot.com/2010/02/cherry-blossom-lantern.html

http://ikeahacker.blogspot.com/2009/06/hand-embroidered-svenning-chair.html
http://ikeahacker.blogspot.com/2009/02/whats-cooking.html
http://www.ikeahackers.net/2010/11/bedroom-dress-boys.html
http://www.ikeahackers.net/2010/09/torked-out-ribba-backlit-frame.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *